Chi sono

Provo a rispondere così…FOTO NICO RITOCCATA 3 nuova

partendo da un’ammissione: sono costantemente attratto da tutto ciò che aiuta a vivere un’esistenza consapevolmente pigra e comoda.

Credo sia questo il motivo per cui ho passato gli ultimi 15 anni della mia vita a personalizzare tecniche di rilassamento e stratagemmi veloci: aiutano a essere più leggeri e pieno di energia positiva (vita comoda sì, ma non per questo priva di interessi) ma anche a liberarsi dall’ansia e dall’inquietudine.

Non insegno, condivido

Spero di riuscire attraverso il blog, e nel mio piccolo, a condividere non solo quello che ho imparato ma anche un percorso di crescita personale, con chiunque abbia il desiderio di scoprire come stare bene.

  • Se a questo punto della mia breve presentazione, starai pensando: “Eccone un altro, con questa storia della crescita personale!”, ti posso tranquilizzare: non sarà l’unico tema di cui scriverò nel blog. ;-)

Perché?

Perché una vita iperattiva – non solo fisica ma anche mentale – ci carica di energie che, se accumulate, possono essere la causa di tensioni che condizionano il nostro stato d’animo, e di conseguenza il nostro comportamento.

Ho fatto mia questa celebre frase

« Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma » (Antoine Lavoisier)


Seguimi su Twitter, Facebook  , Google + e Pinterest


(Fonte immagine di testa)

Per contattarmi puoi utilizzare il form qui in basso:

18 pensieri su “Chi sono

  1. amleta

    Mi sembra di capire, dal posto di rilassamento, che più che canalizzare queste energie accumulate, le tecniche servano a sedare o cancellare queste energie, giusto? Le tecniche che tu proponi servono a rilassarsi e quindi ad affrontare certi sintomi in un certo modo. Ma non sarebbe meglio andare alla radice della questione e poter cancellare del tutto la causa che scatena i sintomi? Mi spiego meglio: se io so che c’è un virus che ha creato un’epidemia e sono un dottore so che non basta eliminare le conseguenze dell’epidemia ma devo anche agire sul virus ed eliminarlo del tutto per non fare ammalare più le persone.
    Poi parli di vita iperattiva, ma spesso io sento dire alle persone che una vita attiva non ce l’hanno proprio, a causa di disoccupazione non possono uscire, fare corsi, fare sport, viaggiare, ecc…alcuni si lamentano persino che non possono avere una vita sociale o una fidanzata. Quindi mi chiedo se questo metodo valga anche per chi una vita iperattiva non ce l’ha ormai più da molto tempo.
    Ti ringrazio comunque per questo tuo contributo e soprattutto per non stare qui a propinare libri e testi vari solo per un guadagno personale,come fanno molti pseudoguru del benessere.
    Un saluto di cuore :)

    Mi piace

    Rispondi
  2. nickmurdaca Autore articolo

    Vero: non propino libri. Solo la mia esperienza attraverso i miei articoli, e ovviamente senza persuadere a tutti costi alcuno a seguirla.
    In merito alla domanda se il metodo valga anche per chi non abbia una vita iperattiva, trovo acuta l’osservazione, se mi permetti: non solo chi è iperattivo ma anche chi non lo è potrebbe essere nella stessa condizione di dovere – o volere – rilassarsi.
    Accumuliamo sempre energie. Preoccupazioni, arrabbiature, eccitazioni e forti stress possono trasformarsi da tensioni emotive a fisiche. Magari generando un loop negativo.
    Sulla questione se non fosse meglio andare alla radice e cancellare le cause…ahimè, lo sarebbe, ma non tutti possono, e non tutti ne hanno la forza.
    Grazie a te per lo scambio.
    Un abbraccio e a presto!

    Mi piace

    Rispondi
  3. Pingback: Energie come usarle | Energie come usarle

  4. Pingback: Dietro ogni grande ragionamento, c’è una grande intuizione | Energie come usarle

  5. Pingback: Come fare il pieno di energia: dalla A alla Z | Energie come usarle

  6. Pingback: La stanchezza ti butta giù? Ti ci vuole un pieno di energia! | Energie come usarle

  7. Pingback: Il cervello e la sua energia: il cibo | Energie come usarle

  8. Pingback: Parlare con consapevolezza: una questione di ritmo | Energie come usarle

  9. Pingback: Hai le batterie scariche? Colpa dei “Dieci ladri di energia” | Energie come usarle

  10. Pingback: Quando (e perché) le tecniche di rilassamento da sole non bastano | Energie come usarle

  11. Pingback: Come ho trasformato una notte insonne (o quasi) in un’esperienza straordinaria | Energie come usarle

  12. Pingback: Musica: come meditazione e medicina per la mente | Energie come usarle

  13. Pingback: Rallentare il corpo per rilassare la mente | Energie come usarle

  14. Pingback: Come un piccolo stratagemma può aiutarti a ritrovare la calma | Energie come usarle

  15. Pingback: Perché complichi il tuo modo di pensare? | Energie come usarle

  16. Pingback: Causa e problema: due anelli della stessa catena | Energie come usarle

  17. Pingback: Sei impulsivo e sopporti poco lo stress? Attento agli attacchi di collera | Energie come usarle

  18. Pingback: I tre pilastri del genio creativo: semplicità, semplicità e semplicità | Energie come usarle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...